Latino, i pronomi e gli aggettivi pronominali (seconda parte): tutto quello che c’è da sapere

Vota il post

 

La seconda parte della lezione di grammatica latina sui pronomi e gli aggettivi pronominali.  

(per lo studio di questa materia, laprofessoressa.it consiglia l’acquisto su Amazon a prezzo ridotto del seguente volume)

  • Pronomi e aggettivi relativi

Sono tre e si distinguono in:

  1. definiti
qui, quae, quod che, il quale, la cosa che (solo pronome)

 

SINGOLARE

CASO MASCHILE FEMMINILE NEUTRO
Nominativo qui quae quod
genitivo cuius cuius cuius
dativo cui cui cui
accusativo quem quam quod
ablativo quo qua quo

 

PLURALE

CASO MASCHILE FEMMINILE NEUTRO
Nominativo qui quae quae
genitivo quorum quarum quorum
dativo quibus quibus quibus
accusativo quos quas quae
ablativo quibus quibus quibus

 

  • Il pronome relativo introduce la proposizione che da esso prende il nome e concorda in genere e numero con il termine cui si riferisce (l’antecedente); il caso dipende dalla funzione logica svolta dal pronome relativo nella frase che introduce.

Vacat aetas nostra muneribus iis (abl. plur. n.) quae (nom. plur. n.) non possunt sine viribus sustineri (Cicerone).

La nostra età è libera da quei compiti che non si possono sostenere senza forza fisica.

  • Se il relativo si riferisce a più antecedenti, va al plurale, quanto al genere può prendere quello del termine più vicino; se si riferisce a un’intera frase, va al neutro.

Caesar ipsos oppida vicosque quos incenderant restituere iussit (Cesare).

Cesare ordinò che essi stessi ricostruissero i borghi e i villaggi che avevano incendiato.

  • Se l’antecedente è un nome geografico preceduto da un appellativo, il relativo concorderà in genere e numero con l’appellativo anziché con il nome proprio.

Oppidum Himeram Carthaginienses ceperunt, quod fuerat clarum (Cicerone).

I Cartaginesi presero la roccaforte di Imera, che era stata illustre.

 

  1. indefiniti
Quicumque, quaecumque, quodcumque chiunque, qualunque, qualunque cosa (aggettivo e pronome)
Quisquis, quidquid (o quicquid) Chiunque, qualunque, qualunque cosa (aggettivo e pronome)

 

  • Quicumque è formato dal pronome qui che si declina e dal suffisso cumque che resta invariato.
  • Di quisquis si trovano invece solo il nominativo e l’ablativo singolare quoquo, raramente.
Pronomi e aggettivo interrogativi

I principali sono:

quis? quid? chi? che cosa? (solo pronome)
qui? quae? quod? quale…? che…? (solo aggettivo)
uter? utra? utrum? chi dei due? (pronome)

quale dei due…? (aggettivo)

 

Quis, quid

 

SINGOLARE PLURALE
CASO M. e F. N. CASO M. e F. N.
Nominativo Quis quid Nominativo qui quae
genitivo Cuius cuius genitivo quorum quarum rerum
dativo cui cui dativo quibus quibus rebus
Accusativo quem quid Accusativo quos quae
ablativo quo qua re ablativo quibus quibus rebus

 

  • L’aggiunta del sostantivo res serve a distinguere il neutro dal maschile/femminile.
  • Quis, quid è solo pronome, l’aggettivo corrispondente è qui? quae? quod? e si declina come il relativo qui, quae, quod.
  • Se a quis aggiungiamo suffissi o prefissi indeclinabili, si formano numerosi altri pronomi e aggettivi interrogativi, tra cui:
quisnam? quidnam?

quinam? quaenam? quodnam?

ecquis? ecquid?

 

ecquis? ecquae? ecquod?

numquis? numquid?

 

numqui? numquae? numquod?

chi mai? cosa mai? (pronome)

quale mai…? (aggettivo)

chi mai? forse qualcuno? Forse qualcosa? (pronome)

forse qualche..? (aggettivo)

forse qualcuno? forse alcunché? (pronome)

forse qualche…?   (aggettivo)

 

Uter, utra, utrum

SINGOLARE

CASO MASCHILE FEMMINILE SINGOLARE
Nominativo uter utra utrum
genitivo utrius utrius utrius
dativo utri utri utri
accusativo utrum utram utrum
ablativo utro utra utro

 

PLURALE

CASO MASCHILE FEMMINILE SINGOLARE
Nominativo utri utrae utra
genitivo utrorum utrarum utrorum
dativo utris utris utris
accusativo utros utras utra
ablativo utris utris utris

 

  • Uter è usato sia come pronome che come aggettivo, quando è usato come pronome in genere è seguito da un pronome al genitivo (utrum horum “quale di questi due”), quando è aggettivo concorda in genere e numero col nome cui si riferisce (utram legem “quale delle due leggi”).

 

Il latino possiede anche altri pronomi e aggettivi interrogativi per indicare qualità, grandezza e numero:

qualis? quale? quale? di che tipo? (si declina come un aggettivo della seconda classe)
quantus? quanta? quantum? quanto grande? di che dimensioni? (si declina come un aggettivo della prima classe)
quor? (indeclinabile, usato solo al plurale) quanti? (di numero)

 

 

  • Pronomi e aggettivi indefiniti

Si dividono in sei gruppi:

  1. indefiniti col senso di qualcuno;
  2. indefiniti col senso di nessuno;
  3. indefiniti col senso di ciascuno;
  4. indefiniti col senso di entrambi;
  5. indefiniti col senso di altro;
  6. indefiniti con senso correlativo.

 

  1. Indefiniti col senso di qualcuno

I principali sono:

quis, quid qualcuno, qualcosa (pronome)
qui, qua(e), quod qualche (aggettivo)
aliquis, aliquid qualcuno, qualcosa (pronome)
aliqui, aliqua, aliquod qualche (aggettivo)

Quis, quis

Oltre alla funzione interrogativa, ne possiede anche una indefinita la cui flessione differisce solo nei casi diretti del neutro plurale che sono qua al posto di quae.

 

SINGOLARE PLURALE
CASO M. e F. N. CASO M. e F. N.
Nominativo quis quid Nominativo qui qua
genitivo cuius cuius rei genitivo quorum quarum rerum
dativo cui cui rei dativo quibus quibus rebus
Accusativo quem quid Accusativo quos qua
ablativo quo qua re ablativo quibus quibus rebus

 

  • Si usa in pochi casi, soprattutto dopo congiunzioni come si “se”, nisi “se non”, ne “affinchè non”, seu “sia”, o avverbi di luogo come ubi “dove”, unde “da dove” e altri.
  • Aggiungendo a quis dei suffissi indeclinabili derivano numerosi altri indefiniti:
quispiam, quidpiam (quippiam)

quispiam, quaepiam, quodpiam

qualcuno (pronome)

qualche (aggettivo)

contiene una sfumatura di probabilità

quidam, quaedam, quiddam

quidam, quaedam, quoddam

un tale (pronome)

un certo (aggettivo)

quivis, quaevis, quidvis

quivis, quaevis, quodvis

chiunque (pronome)

qualsiasi (aggettivo)

quilibet, quaelibet, quidlibet

quilibet, quaelibet, quodlibet

uno qualunque (pronome)

qualunque (aggettivo)

contiene una sfumatura di disprezzo o sufficienza.

quisquam, quidquam (quicquam)

ullus, ulla, ullum

alcuno (pronome)

alcuno (aggettivo)

si usa al posto di aliquis in frasi di senso negativo.

aliquot (indeclinabile) alcuni (pronome e aggettivo)

usato solo come plurale

 

Qui, qua(e), quod

SINGOLARE

CASO MASCHILE FEMMINILE NEUTRO
Nominativo qui qua(e) quod
genitivo cuius cuius cuius
dativo cui cui Cui
accusativo quem quam quod
ablativo quo qua quo

 

PLURALE

CASO MASCHILE FEMMINILE NEUTRO
Nominativo qui quae qua(e)
genitivo quorum quarum quorum
dativo quibus quibus quibus
accusativo quos quas qua(e)
ablativo quibus quibus quibus

 

  • Aliquis, aliquid e aliqui, aliqua, aliquod si declinano come rispettivamente quis, quid e qui, qua(e), quod con l’aggiunta del prefisso invariabile ali-.

 

  1. Indefiniti col senso di nessuno

Sono:

nemo nessuno (pronome)
nihil (neutro) niente (pronome)
nullus,nulla, nullum nessuno (aggettivo)

 

  • Non sono mai preceduti da negazione se no acquisterebbero senso positivo.

Nemo

CASO FLESSIONE TRADUZIONE
Nominativo nemo Nessuno
genitivo nullius di nessuno
dativo nemini a nessuno
accusativo neminem Nessuno
ablativo nullo con/per nessuno

 

Nihil

CASO FLESSIONE TRADUZIONE
Nominativo nihil Niente
genitivo nullius rei di niente
dativo nulli rei a niente
accusativo nihil Niente
ablativo nulla re con/per niente

 

  1. Indefiniti col senso di ciascuno

Sono:

quisque, quaeque,quidque

quisque, quaeque,quodque

(pronome)

(aggettivo)

unusquisque,unumquidque

unusquisque, unaquaeque, unumquodque

(pronome)

(aggettivo)

 

  • Di quisque si declina solo quis lasciando invariata la particella que; di unusquisque si declinano unus (che segue la flessione pronominale per cui al genitivo e al dativo singolare è uniuscuiusque e unicuique) e quis.
  • Quisque si usa solo:
  • dopo un pronome relativo o interrogativo;
  • dopo un superlativo;
  • dopo un numerale ordinale;
  • dopo il pronome riflessivo o l’aggettivo possessivo suus.

 

  • Indefiniti con il senso di entrambi

Sono:

uterque, utraque, utrumque entrambi, l’uno e l’altro
utervis, utravis, utrumvis qualsiasi dei due
uterlibet, utralibet, utrumlibet qualunque dei due
neuter, neutra, neutrum nessuno dei due
Alteruter, alterutra, alterutrum l’uno e l’altro dei due

 

  • Indefiniti col senso di altro

Sono:

alius, alia, aliud si usa negli elenchi di più persone o cose.
alter, altera, alterum distingue due persone, due cose o due gruppi contrapposti: alter…alter “l’uno…l’altro”, alteri…alteri “gli uni…gli altri”.

 

Al plurale si usano:

ceteri, ceterae, cetera tutti gli altri
reliqui, reliquae, reliqua i rimanenti

 

  • Indefiniti col senso correlativo

Sono:

talis… qualis tale… quale
tantus… quantus tanto (grande)… quanto (grande)
tot… quot tanti… quanti

Eliana Macrì

Se ti sei perso le lezioni precedenti clicca sul link:

  • la lezione sulla flessione degli aggettivi della prima classe, clicca qui.
  • Non hai studiato le declinazioni latine, clicca qui.
  • La lezione sui gradi di comparazione, clicca qui.
  • La lezione sugli avverbi e i gradi di comparazione, clicca qui. 
  • La prima parte della lezione sui pronomi e gli aggettivi pronominali, clicca qui. 

Se avete trovato utile questo post, fate un favore alla professoressa. Condividete e lasciate un piccolo mi piace sulla nostra pagina. 

Questo sito sfrutta uno spazio web acquistato su Siteground, se vuoi fare lo stesso clicca su questo link in modo tale da poterlo acquistare anche tu al 50% di sconto perché raccomandato da noi.