Latino, gli avverbi e i gradi di comparazione: tutto quello che c’è da sapere

Vota il post
Gli avverbi e i gradi di comparazione: in questo post continuiamo il nostro viaggio nello studio della grammatica latina. 

In latino la maggior parte degli avverbi deriva da aggettivi delle due classi e modella su di essi i gradi di comparazione, pur mantenendo la forma indeclinabile propria di questa parte del discorso.
(per lo studio di questa materia, laprofessoressa.it consiglia l’acquisto su Amazon a prezzo ridotto del seguente volume)

GRADO POSITIVO

Gli avverbi che derivano dagli aggettivi della prima classe si formano aggiungendo alla radice dell’aggettivo stesso l’uscita –e.

AGGETTIVO
RADICE (DAL GENITIVO SING.)
AVVERBIO
TRADUZIONE
doctus doct- i doct- e dottamente
piger pigr- i pigr- e pigramente

Alcuni avverbi però possono avere un’uscita in –o oppure in –iter, come falso e firmiter.

AGGETTIVO
RADICE (DAL GENITIVO SING.)
AVVERBIO
TRADUZIONE
falsus fals- i fals- o falsamente
firmus firm- i firm- iter fermamente

 

Gli avverbi che derivano dagli aggettivi della seconda classe si formano, invece, aggiungendo, sempre alla radice dell’aggettivo, il suffisso –iter.

AGGETTIVO
RADICE (DAL GENITIVO SING.)
AVVERBIO
TRADUZIONE
acer acr- is acr- iter acutamente
fortis fort- is fort- iter fortemente
loquax loquac- is loquac- iter loquacemente

Gli avverbi che derivano da aggettivi con tema in –nt aggiungono –er, come ad esempio prudens, pudentis, il cui avverbio è prudent-er “prudentemente”.

GRADO COMPARATIVO

Coincide per tutti gli avverbi con il comparativo neutro singolare dell’aggettivo corrispondente.

AVVERBIO POSITIVO
COMPARATIVO
aspere  “aspramente”

celeriter “velocemente”

dubie “dubbiosamente”

feliciter “felicemente”

graviter “gravemente”

late “ampiamente”

male “male”

 

asper-ius “più aspramente”

celer- ius “più velocemente”

magis dubie “più dubbiosamente”

felic- ius “più felicemente”

grav- ius “più gravemente”

lat- ius “più ampiamente”

peius “peggio”

GRADO SUPERLATIVO

Si forma dal superlativo dell’aggettivo corrispondente aggiungendo l’uscita –e.

AVVERBIO POSITIVO
COMPARATIVO
clare  “in modo illustre”

misere  “miseramente”

similiter “similmente”

providenter “provvidamente”

varie “variamente”

bene  “bene”

clarissim- e “in modo assai illustre”

miserrim- e “molto miseramente”

simillim- e “molto similmente”

providentissim- e “molto provvidamente”

maxime varie “molto variamente”

optim- e “molto bene”

Eliana Macrì

Adesso leggi: Latino, i pronomi e gli aggettivi pronominali (prima parte): tutto quello che c’è da sapere

Se ti sei perso le lezioni precedenti clicca sul link:

  • la lezione sulla flessione degli aggettivi della prima classe, clicca qui.
  • Non hai studiato le declinazioni latine, clicca qui.
  • La lezione sui gradi di comparazione, clicca qui.

Se avete trovato utile questo post, fate un favore alla professoressa. Condividete e lasciate un piccolo mi piace sulla nostra pagina. 

Questo sito sfrutta uno spazio web acquistato su Siteground, se vuoi fare lo stesso clicca su questo link in modo tale da poterlo acquistare anche tu al 50% di sconto perché raccomandato da noi.